stampa
Dimensione testo

Società

Home Foto Società Strade, dagli pneumatici fuori uso un polverino per l'asfalto: primo test a Santa Ninfa

Strade, dagli pneumatici fuori uso un polverino per l'asfalto: primo test a Santa Ninfa

Pneumatici fuori uso che - trasformati in polverino - vengono riutilizzati per il ciclo di produzione dell’asfalto. Un progetto, denominato “Rubberap”, portato avanti dal laboratorio di strade, ferrovie e aeroporti del dipartimento di Ingegneria dell’università di Palermo, in collaborazione con la società consortile “Ecopneus”.

Tra i partners l’universitè Gustave Eiffel, l’azienda trapanese “Smacom S.r.l.” e la start-up innovativa “Rub-Lab srl” (entrambi con sede a Santa Ninfa) e la “DS Asfalti srl”.

Il primo di test sul campo si è svolto a Santa Ninfa, in provincia di Trapani. Presenti: Davide Lo Presti, professore dell’università di Palermo, gli ingegneri Luis Alfonso de Leòn Alonso della società svizzera “Tyre Recycling Solution” e Luciano Spina, presidente della “Rub-Lab” e Antonino Pellicane della “Smacom”.

Un test per provare come l’emissione di fumi e la pulizia dei macchinari sono addirittura migliorate rispetto agli asfalti convenzionali.

«Si tratta di un metodo innovativo per l’Italia – spiega Luciano Spina, a capo della società che lo promuoverà in Sicilia – perché consente il riutilizzo dei vecchi pneumatici in interventi ecosostenibili per le strade».

© Riproduzione riservata

TAG:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X