stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Trapani, in piazza Vittorio Emanuele più spazi per parcheggiare
COMUNE

Trapani, in piazza Vittorio Emanuele più spazi per parcheggiare

di
parcheggi, Giacomo Tranchida, Trapani, Politica
Piazza Vittorio Emanuele

Nuovi stalli a disposizione a Trapani. In piazza Vittorio, aumentano le strisce blu: sono stati ripristinati 18 stalli in piazza intorno alla statua del Re e 5 stalli in via Pallante lato est compreso tra la via Platamone e viale Regina Margherita. Questo è stato deciso dalla giunta guidata dal sindaco Giacomo Tranchida: ieri è stata, infatti, deliberata la modifica del Piano gestionale operativo relativo ai parcheggi a pagamento in gestione alla società Atm Trapani.

Inoltre, anche al fine di venire incontro alle istanze pervenute dai lavoratori del centro storico, è stato stabilito di incrementare da 250 fino a 300 il numero di abbonamenti per i lavoratori del centro storico all’interno di piazza Vittorio Emanuele alle medesime tariffe già in vigore. Infine, è stato dato indirizzo alla polizia locale di verificare la possibilità di istituire parcheggi a pagamenti in via Passo Mura di Tramontana, affidando ad Atm tutti gli adempimenti necessari, secondo la regolamentazione vigente.

«L’incremento di 50 abbonamenti per i lavoratori in piazza Vittorio Emanuele viene incontro alle esigenze che ci sono state palesate da chi, ogni giorno, lavora in centro storico e con l’arrivo dell’estate fa più fatica a trovare parcheggio – dichiara il sindaco Giacomo Tranchida - . Inoltre, il ripristino di altri 23 posti a poche centinaia di metri dalla zona pedonale sarà sicuramente gradito anche a chi si reca in centro per qualche ora. Con migliaia di turisti, è importante prevedere anche queste forme di tutela sia per i cittadini trapanesi che per i lavoratori».

Tutti questi nuovi posti sono in tariffa grigia che dal primo prima era a tariffazione sociale. Lo scorso novembre, infatti, la zona verde è passata da 0.10 cent a 0.20 cent l’ora. Adesso, dal primo giugno, il prezzo è di 50 centesimi l’ora. Rimangono confermati i prezzi per le tariffe «rosse» e «gialle» che erano state aumentate durante l’estate 2021. La zona a tariffazione «rossa» è di 1 euro l’ora con importo minimo per frazioni di 30 minuti pari a 0,60 euro; zona a tariffazione «gialla» 0,70/h con importo minimo per frazioni di 30 minuti pari a 0,40 euro. Tutto quindi «adeguato» alle nuove cifre. Prima delle modifiche dello scorso anno, che erano state giustificate per la diminuzione dei posti a pagamento per l’allargamento della Ztl, la zona «rossa» aveva la tariffa da 80 centesimi l’ora mentre la zona «gialla» era 50 centesimi l’ora.

Con la stessa delibera di novembre 2021 vengono adeguati anche i prezzi degli abbonamenti. Confermata la tolleranza di quindici minuti ma, come già avviene, deve essere l’automobilista a segnalare l’orario di arrivo dell’autovettura.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X