stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Pescherecci mazaresi sequestrati in Libia, Di Maio: "L'Italia non accetta ricatti"
ESTERI

Pescherecci mazaresi sequestrati in Libia, Di Maio: "L'Italia non accetta ricatti"

"I nostri connazionali devono tornare a casa, l'Italia non accetta ricatti". Lo ha detto Luigi Di Maio, ministro degli Esteri, a 24 Mattino su Radio24, in merito alla vicenda dei due equipaggi dei pescherecci di Mazara del Vallo sequestrati in Libia.

"Ho avuto una conference call con il sindaco di Mazara del Vallo e le famiglie di coloro che sono in stato di fermo in Libia. Ciò che ho detto è che stiamo lavorando come Governo per riuscire ad ottenere il rilascio. Non sono in prigione e ci sinceriamo del loro stato di salute, ma lavoriamo con un basso profilo", ha concluso Di Maio.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X