stampa
Dimensione testo
LAVORO

Rifiuti, niente risorse alla "Trapani-Servizi": 20 dipendenti a rischio

di

TRAPANI. L’ombra di esubero di personale e di possibili licenziamenti alla “Trapani- Servizi” (la società trapanese che si occupa della gestione dei rifiuti del capoluogo) è alle porte e lavoratori e sindacati si riuniscono in assemblea e dichiarano lo stato di agitazione, preannunciando anche un possibile sciopero nel caso in cui la situazione dovesse precipitare.

È questo in estrema sintesi l’esito dell’assemblea dei dipendenti dell’Azienda, (alla quale è anche intervenuto l’amministratore delegato della società Carlo Guarnotta) che ha fatto registrare la partecipazione ed il pieno sostegno di tutti i sindacati, sia confederali che autonomi.

In pratica, è emerso dall’assemblea che l’amministrazione societaria (si tratta di una società partecipata del Comune di Trapani) che non vi sarebbero più le somme necessarie per garantire il lavoro ai soggetti che prestano la loro attività presso il cimitero comunale e presso il Centro di raccolta di via Dante Alighieri.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X