stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Erice, il coronavirus non ferma il turismo: boom di visitatori ad agosto
BENI CULTURALI

Erice, il coronavirus non ferma il turismo: boom di visitatori ad agosto

di
turismo, Trapani, Cultura
Museo "Cordici"

Agosto positivo per il turismo ad Erice. Nonostante infatti l'emergenza coronavirus, la cittadina trapanese ha registrato un boom di visitatori.

I siti culturali del Comune che hanno riaperto dopo il lockdown, ovvero il Castello di Venere ed il Polo museale “Cordici”, lo scorso mese hanno registrato 11.426 ingressi per un incasso totale di 46 mila e 710 euro. Un risultato definito eccezionale dal vicesindaco Gianni Mauro, «anche rispetto agli anni precedenti – ha evidenziato – quando i siti operativi erano ben cinque».

Quest’anno, a causa della pandemia, la Torretta Pepoli, il Quartiere Spagnolo ed Erice in miniatura sono infatti rimasti chiusi. Per il vicesindaco questi numeri sono stati determinati anche dal lancio, in via sperimentale, della Ericecard, che dall’8 al 31 agosto è stata acquistata da 4.700 utenti.

L'articolo completo nell'edizione di Trapani del Giornale di Sicilia di oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X