stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Marettimo, restaurata la Madonna del Rotolo
LA TRADIZIONE

Marettimo, restaurata la Madonna del Rotolo

di

Restaurata la Madonna del «Rotolo», la statua raffigurante Maria Santissima con in braccio il bambinello Gesù che viene custodita in una piccola cappella che dista circa mezzo chilometro dal centro abitato di Marettimo. L'immagine della Vergine, che sulla base porta la data del 1921, è chiamata del “Rotolo” per la presenza di un grosso masso caduto molti anni addietro dall'imponente montagna dell'isola, fermatosi quasi sul punto di finire sulla scogliera sottostante.

Il macigno, che secondo i racconti degli anziani sarebbe rotolato giù durante un violento nubifragio, si trova ancora nell'esatto punto dove si arrestò molti decenni addietro, quasi in bilico sul ciglio della stradina che porta al cimitero ed a pochi metri dalla cappella. Questa meravigliosa copia della Madonna di Trapani, decisamente più piccola rispetto a quella custodita nella basilica dell'Annunziata, ogni 15 agosto viene portata in processione dalla comunità marettimara.

Dopo essere stata trasportata in spalla fino al paese, accompagnata dai fedeli e dalle note della banda musicale, la statua viene posizionata sul “Falco”, l'ultima “varca longa” rimasta nell'isola con i tipici colori giallo, rosso e bianco, uscendo in mare con un lungo corteo di barche che fanno quasi a gara per stare il più vicino possibile alla Madonna.

L'articolo completo nell'edizione di Trapani del Giornale di Sicilia di oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X