stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Marsala, aggredite sul bus perchè troppo vicine: disavventura per alcune studentesse
LA DENUNCIA

Marsala, aggredite sul bus perchè troppo vicine: disavventura per alcune studentesse

Aggredite e colpite sul bus sul quale stavano andando a scuola perché stavano troppo vicine tra loro. E' accaduto oggi ad alcune studentesse a Marsala. A scagliarsi contro di loro sarebbe stato un uomo di mezza età, che, dopo averle rimproverate perché non mantenevano la distanza di sicurezza (ma sul bus c'erano molte persone), ne ha colpita una al volto con un ceffone, ferendola al labbro.

Le ragazze, che hanno denunciato l'aggressione, frequentano l'Alberghiero "Abele Damiani" di via Trapani. Spaventate, hanno chiesto aiuto all'autista, che però non si è fermato. "Le studentesse - ha dichiarato il preside Domenico Pocorobba - mi hanno riferito che erano sedute sul bus che li portava a scuola, quando un adulto ha inveito contro di loro, colpendo poi una di loro al volto. Le stesse hanno pure sottolineato che non è la prima volta che quel signore si rivolge in maniera poco educata nei loro confronti".

Dal Comune, intanto, fanno sapere che sarà chiesta una relazione all'autista in servizio sulla linea in cui si è verificata l'aggressione e che verranno visionate le immagini registrate dalle videocamere interne al mezzo di trasporto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X