stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Mafia, sequestro per 140 mila euro ad esponente di spicco della famiglia di Mazara del Vallo
GUARDIA DI FINANZA

Mafia, sequestro per 140 mila euro ad esponente di spicco della famiglia di Mazara del Vallo

mafia, Trapani, Cronaca
Guardia di finanza

La guardia di finanza di Trapani ha sequestrato beni ed immobili del valore complessivo di poco più di 140.000 euro al 37enne Dario Messina, esponente di spicco della famiglia mafiosa di Mazara del Vallo, e ai componenti del suo nucleo familiare. Il decreto di sequestro è stato emesso dalla Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Trapani.

Messina si trova attualmente detenuto. Le indagini del Nucleo di Polizia Economica Finanziaria di Trapani sul suo conto hanno fatto seguito al ruolo di primo piano esercitato da Messina nel mandamento mafioso di Mazara del Vallo nel triennio 2015-2018. Nel maggio di quell'anno, in seguito all'operazione di polizia “Anno Zero” coordinata dalla Procura Distrettuale di Palermo, Messina era stato raggiunto dalla misura di custodia cautelare in carcere.

Dalle indagini emerse il ruolo di Messina nella promozione e nel coordinamento delle attività, principalmente di natura estorsiva, della locale consorteria mafiosa, grazie all’interlocuzione con soggetti vicinissimi al superlatitante Matteo Messina Denaro.

Messina curava anche i rapporti tra le famiglie mafiose del mandamento di Mazara del Vallo e gestiva la distribuzione dei proventi illeciti ed il sostentamento dei familiari dei detenuti affiliati.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X