stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Lettere del 1863 sequestrate a Pesaro tornano a Calatafimi, la consegna al Comune
DOCUMENTI STORICI

Lettere del 1863 sequestrate a Pesaro tornano a Calatafimi, la consegna al Comune

I Carabinieri della Compagnia di Alcamo hanno riconsegnato al Comune di Calatafimi Segesta dei documenti storici del 1863. Si tratta di documenti che erano stati sequestrati dai carabinieri Tutela patrimonio culturale, nel 2017, ad un uomo di Pesaro.

L'uomo che possedeva i documenti non fu in grado di documentarne la provenienza né di giustificarne il possesso. Da accertamenti delegati dalla Procura della Repubblica di Ravenna, è emerso che si trattava di lettere originali di corrispondenza tra il Comune di Calatafimi e il Municipio di Alcamo riguardanti una l'istituzione di un tribunale nel circondario e l'altra il marchio da apporre ai capi bovini. Pertanto è stata raccomandata la restituzione al Comune di Calatafimi Segesta.

Stamattina il  Comandante della Compagnia Carabinieri di Alcamo, Luca De Vito, ha consegnato i documenti alla dottoressa Giuseppina Buffa, segretario comunale, che ne curerà ora la custodia negli archivi storici del Comune di Calatafimi Segesta.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X