stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Mazara, in abbandono bene confiscato alla mafia
CORTILE POZZO REGINA

Mazara, in abbandono bene confiscato alla mafia

Chiuso ed in stato di abbandono. Si presenta così il civico 8 di Cortile Pozzo Regina, in pieno centro storico di Mazara del Vallo, uno dei tanti beni confiscati alla mafia e consegnati dallo Stato al Comune. Circa 15 anni fa l’immobile di Cortile Pozzo Regina, il cui originario proprietario ritenuto vicino al mandamento mazarese retto dallo storico boss Mariano Agate, fu destinato dall’allora amministrazione Macaddino a presidio di Polizia Municipale; i vigili da lì, a piedi o in bicicletta, avrebbero controllato il centro cittadino. Il presidio però venne chiuso dopo pochi mesi.

La precedente Amministrazione, quella guidata da Nicola Cristaldi, concesse il bene all’Associazione turistica «Pro Loco» che per alcuni anni lo trasformò in punto d’informazione turistica; l’immobile venne però utilizzato sempre più sporadicamente fino alla sua chiusura.

L'articolo di Francesco Mezzapelle nell'edizione di Trapani del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X