stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Giro di denaro per favorire la mafia, pizzeria sequestrata a Castelvetrano
CARABINIERI

Giro di denaro per favorire la mafia, pizzeria sequestrata a Castelvetrano

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Castelvetrano hanno sequestrato una pizzeria. Sono indagati la titolare, una donna romena di 33 anni, e il compagno di 48, residente nella cittadina e con precedenti di polizia, per trasferimento fraudolento di valori continuato e in concorso.

L'uomo era già indagato per lo stesso reato, aggravato dall'avere commesso il fatto per agevolare l’associazione mafiosa. Aveva inoltre attribuito alla compagna la titolarità della pizzeria, per eludere ulteriori misure di prevenzioni patrimoniali, pur mantenendone la gestione.

La società e i beni mobili e immobili, del valore complessivo di 70 mila euro, sono stati affidati a un amministratore giudiziario. Il provvedimento è stato emesso anche a conclusione di una indagine avviata alcuni mesi fa con una ispezione del Nas di Palermo e del Nucleo Ispettorato del lavoro di Trapani. Erano emerse diverse violazioni tra cui gravi carenze igieniche nel locale adibito alla preparazione dei cibi, la non corretta attuazione del piano di autocontrollo e l’occupazione abusiva di un marciapiede.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X