stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Erice, la funivia riaprirà al pubblico lunedì 27 luglio: attivate le procedure anti-Covid
TEMPI RECORD

Erice, la funivia riaprirà al pubblico lunedì 27 luglio: attivate le procedure anti-Covid

Trapani, Cronaca

FuniErice tornerà attiva lunedì 27 luglio a partire dalle ore 14. Dopo lo stop dallo scorso 30 marzo, sono state attivate in tempi record le misure anti-Covid per garantire la sicurezza.

Il Consiglio comunale, con delibera dell'Assemblea dei Soci del 21 luglio, si è impegnato a fornire la copertura economica e finanziaria alla FuniErice, nel caso di incassi pari a zero e comunque in misura inversamente proporzionale agli incassi realizzati per 60 giorni fino ad un tetto massimo di 180.000 euro (pari ai costi di gestione stimati per due mesi di esercizio), da inserire nel redigendo Bilancio di Previsione.

Il nuovo Consiglio di Amministrazione ha provveduto, nel tardo pomeriggio del 21 luglio, a recepire il medesimo atto di indirizzo, autorizzando il Direttore Generale, Germano Fauci, a mettere in moto la macchina per avviare tutte le procedure tecniche ed amministrative necessarie ad aprire l’impianto nel più breve tempo possibile.

La cabinovia Trapani (40) Erice (703) riaprirà al pubblico lunedì 27 luglio 2020 alle ore 14:00, dopo la sospensione del servizio di trasporto del 30 marzo 2020. Gli orari di apertura al pubblico che saranno in vigore fino al 13 settembre saranno i seguenti: i lunedì dalle ore 14:00 alle ore 24:00, per consentire al personale di realizzare le attività di manutenzione obbligatoria settimanale; dal martedì al venerdì dalle ore 09:30 alle ore 24:00; sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 01:00.

L’ultima autorizzazione sul protocollo sanitario anti-covid adottato dall’azienda arriverà formalmente nella mattinata di lunedì 27 luglio, fermo restando che è già pervenuta l’autorizzazione verbale da parte dell’USTIF competente: l’imbarco dei passeggeri nelle cabine sarà ammesso a pieno carico, massimo n. 8 passeggeri per cabina, vista l’ordinanza del Presidente della Regione Siciliana n. 26 del 2 luglio 2020 che consente, nei vettori a mezzo fune che assicurano un servizio di trasporto pubblico, di occupare il 100% dei posti a sedere per i quali il mezzo è omologato, fermo restando l’obbligo di osservanza del distanziamento nelle stazioni e quello di indossare le mascherine. Ai soggetti che non indosseranno le mascherine non sarà consentito in alcun modo l’imbarco in funivia.

In tempi record, in soli quattro giorni, sono state esitate ed attivate tutte le procedure anti-covid, con la sigla del protocollo sanitario valido come aggiornamento del Documento di valutazione dei rischi. Al contempo sono stati reperiti i dispositivi di protezione individuale anti covid, è stata somministrata l’informazione obbligatoria in materia, sono state effettuate le visite sanitarie obbligatorie del personale.

Inoltre è stato reclutato il personale stagionale necessario e strettamente sufficiente a garantire l’orario di apertura al pubblico di questo scorcio di stagione. Sanificate anche le stazioni e le cabine, che dovranno trasportare in massima sicurezza gli utenti.

Sono funzionanti i softwares di gestione delle aree di parcheggio al servizio della funivia, quelli delle biglietterie, i sistemi e le procedure di evacuazione e soccorso in linea in caso di fermo impianto. Infine è stato ottenuto il nulla osta di apertura al pubblico dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e riattivati tutti i precedenti contratti di prestazione di servizio sospesi a causa della pandemia.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X