stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Carcere di Trapani, un pacco con droga: trovato telefonino in cella
LA PROTESTA

Carcere di Trapani, un pacco con droga: trovato telefonino in cella

Dopo la rivolta messa in atto da un centinaio di detenuti, dopo la scoperta di un buco che sarebbe dovuto servire per una fuga di massa, ancora dal carcere Pietro Cerulli di Trapani, arriva la notizia che i baschi blu nel corso di controlli che in queste settimane si sono fatti più serrati, hanno rinvenuto: droga, un micro cellulare ed hanno intercettato un drone. A darne notizia è la UILPA penitenziari di cui è segretario regionale Gioacchino Veneziano.

Veneziano fa presente che tutto questo arriva: «Nel momento in cui la Polizia è protesa ad effettuare ogni sforzo possibile pur di lenire il disagio dei detenuti, legato alla sospensione dei colloqui visivi, mettendo in campo telefonate oltre il limite previsto, colloqui skype con i familiari, allungando gli orari di servizio al personale pur di venire incontro alle esigenze dei detenuti, lasciando la possibilità ai familiari dei detenuti di effettuare i pacchi (vestiti e cibo)».

Lo scorso 17 marzo all'interno di una busta di formaggio, imbustato e sigillato, sono stati rinvenuti 4,5 grammi di sostanza stupefacente, destinata ad un trapanese. La scoperta è stata fatta grazie ai controlli serrati disposti dal Comandante di Reparto e al fiuto di Margot, il pit bull dei cinofili della Polizia Penitenziaria.

L'articolo nell'edizione di Trapani del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X