stampa
Dimensione testo
DA GDS IN EDICOLA

Partanna, un parco giochi anche per i disabili

Il gioco come momento educativo, di inclusione e socializzazione ma anche di accettazione e riconoscimento delle diversità. La Giunta del Comune di Partanna ha approvato il progetto per la realizzazione di un parco giochi inclusivo nel quale i bambini con abilità e capacità differenti possano giocare e interagire insieme.

L'amministrazione comunale aveva infatti aderito nei mesi scorsi all'avviso pubblico emanato dall'assessorato regionale alla Famiglia, Politiche Sociali e Lavoro, per incentivare le iniziative volte alla creazione di aree giochi attrezzate e aperte a tutti i bambini, inclusi coloro che sono affetti da disabilità.

Per realizzare l'iniziativa l'amministrazione comunale ha costituito una rete territoriale coinvolgendo nel progetto le associazioni locali dei genitori, del terzo settore e dei disabili e tutti gli operatori specializzati per avvalersi del loro contributo nell'individuazione di strategie indirizzate a rendere il parco giochi accessibile e sicuro per ogni bambino. Il progetto, finanziato per un importo di 55mila euro, recepisce le raccomandazioni dell'Onu sull'importanza del gioco come diritto dei più piccoli, quale forma di conoscenza del mondo, delle sue regole, di interazione con gli altri, di gestione delle proprie emozioni e di sviluppo dell'autonomia.

L'articolo nell'edizione di Trapani del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X