GIORNATA DELLA LEGALITÀ

Mafia, il Capitano Ultimo: "Catturare Messina Denaro? Se me lo chiedono..."

"Io sto qua. Per il momento nessuno mi chiede niente, ma se me lo chiedessero, è il mio lavoro". Così il colonnello dei carabinieri Sergio De Caprio, meglio noto come Capitano Ultimo, rispondendo a una domanda di un giornalista del sito RietiLife.it, se fosse disponibile o meno a partecipare alla caccia del boss di Cosa Nostra Matteo Messina Denaro, durante la Giornata della Legalità promossa dalla scuola Gregorio da Catino di Poggio Mirteto (Rieti).

"Gli eroi non esistono - ha aggiunto Ultimo parlando agli studenti reatini -, Riina l'ho catturato insieme ad altri Carabinieri. Questa parola, eroe, la creiamo apposta per rimuovere la semplicità. Ma tutti possono fare una cosa importante. Una delle cose che mi è rimesta impressa è lo sguardo delle vittime di mafia, dei feriti o di chi moriva per la strada".

"Il giorno che abbiamo arrestato Riina eravamo preparati, eravamo di una superiorità totale. La paura ce l'hai prima, durante il combattimento mai: quando sei con i tuoi uomini non puoi averne perché sai che non ti tradiranno mai. Lui aveva paura, vedevo la paura nei suoi occhi - ha aggiunto De Caprio parando della cattura di Riina - e mi dava anche un pò fastidio, urlava 'chi siete? Chi siete?'. Non ho avuto un dialogo con lui, perché ha capito cosa stesse succedendo".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X