DAL GDS IN EDICOLA

Vent’anni in carcere per duplice omicidio: processo da rifare per un castellammarese

Si aprirà a breve il processo di revisione per il castellammarese Gaspare Navarra, da vent'anni in carcere per un duplice omicidio che nell’aprile del 1996 sconvolse Castellammare del Golfo.

L'uomo si è sempre professato innocente ma nel suo fascicolo si legge "fine pena mai". Per la sua buona condotta gode del regime di semilibertà andando a lavorare in una parrocchia di Trapani. Navarra fu condannato perché ritenuto il mandante di un duplice omicidio avvenuto nell’aprile del 1996, quando furono strangolati Salvatore Gargagliano e la moglie Concetta Di Bartolo, 71 e 65 anni, nella loro casa di via Pasquale Calvi, a Castellammare del Golfo.

L'articolo nell'edizione di oggi del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X