stampa
Dimensione testo
CANI

Lotta al randagismo, Marsala si mobilita

di

MARSALA. Un «tavolo tecnico» per fronteggiare il sempre più preoccupante fenomeno del randagismo a Marsala. Ne è promotore il consigliere comunale di «Cambiamo Marsala» Daniele Nuccio. L’iniziativa scaturisce dalla necessità di fronteggiare il fenomeno nel modo più efficace, tenuto conto che molte aree urbane della città, dal porto, alle Cantine Florio, dalla via Mazara all’area di Salinella e molte contrade come Ciancio, Ciavolo, Ventrischi e Ranna sono quotidianamente costrette a fronteggiare il fenomeno del randagismo.

E proprio in queste aree sono frequenti le aggressioni da parte di randagi che mettono a rischio la pubblica incolumità. Come già sottolineato nei giorni scorsi dalla responsabile della delegazione dell’Oipa, Milena Urso, che da anni si occupa del fenomeno randagismo, una delle possibili soluzioni potrebbe essere la sterilizzazione.

«Il fenomeno – dice Daniele Nuccio – va analizzato a 360 gradi, partendo prioritariamente da quanti sono autori dell’abbandono dei cani, e non solo nei mesi estivi».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X