stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Il Trapani crolla in casa, il Cittadella ne fa tre
SERIE B

Il Trapani crolla in casa, il Cittadella ne fa tre

di

Un Trapani, ombra di sé stesso, rimedia una inopinata e meritata sconfitta (0-3) ad opera di un Cittadella che ha impostato la gara nella maniera più giudiziosa possibile mettendo a segno in maniera estremamente cinica i gol del successo al Provinciale. I granata nel primo tempo senza un uomo faro a centrocampo e un fronte offensivo abbastanza fragile, non sono riusciti nella ripresa, nonostante i cambi, a coprire le imperfezioni mostrate e sono caduti rovinosamente tra le maglie gialle della formazione di Venturato.

Un Cittadella nettamente superiore che ha messo in evidenza i limiti di una compagine mostratasi senza anima e gioco. Per la cronaca Trapani senza la punta di diamante Stefano Pettinari (in panchina per un attacco influenzale) sostituito da Dalmonte e Cittadella con il difensore ex granata, Alberto Rizzo, trapanese purosangue cresciuto nelle giovanili granata. Il Trapani al 12’ và vicino alla marcatura con Colpani che, su suggerimento di Biabiany dalla destra, impatta la palla che stà per entrare ma il portiere Paleari riesce ad evitare la rete di casa.

Al 19’ ancora Trapani pericoloso con un colpo di testa di Strandberg che sfiora di poco la traversa su azione di calcio d’angolo. Al 25’ Cittadella in vantaggio: azione manovrata sulla sinistra con palla che viene indirizzata al centro dove è lesto Proia ad anticipare tutti e a battere il portiere trapanese Carnesecchi. Il Cittadella comincia ad avere in mano le redini del gioco. Il Trapani arranca nella zona nevralgica del campo. Si nota bene che manca un uomo di qualità che detti i tempi e le difficoltà non si possono nascondere. Il fronte offensivo peraltro è troppo leggero fisicamente.

I granata cercano di riordinare le idee ma è sempre il Cittadella ad avere in mano le redini del gioco. Nella ripresa Castori cambia Colpani con Coulibaly e Dalmonte con Pettinari. Al 53’ il raddoppio ospite. Una palla persa da Coulibaly a centrocampo permette al Cittadella di trovare Diaw in area che non ha difficoltà a battere di piatto il portiere trapanese il quale nulla può fare. Al 67’ proteste granata per un presunto mani in area che l’arbitro Robilotta indica fuori e concede solo il calcio di punizione. Al 71’ Castori inserisce Kupisz per Del Prete. Vuole dare più vivacità al fronte offensivo. Il Trapani trova una reazione ma risulta abbastanza sterile. I giocatori di Castori non sono incisivi per quanto serve. Anzi all’87’ su azione di calcio d’angolo è il nuovo entrato Pavan a siglare il terzo gol ospite di testa. E’ una sconfitta amara che complica la classifica ma il Trapani poco ha fatto per evitarla.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X