stampa
Dimensione testo

Favignana, scoperti disegni preistorici nelle grotte

TRAPANI. Disegni preistorici di uomini e animali, risalenti verosimilmente all'età del rame, sono stati scoperti a Favignana nelle grotte dell'Ucciria e delle Stalattiti. La scoperta è stata fatta dal professor Francesco Torre, docente di Geoarcheologia nella sezione trapanese di Archeologia navale dell'Università di Bologna, dalla figlia Simona, archeologa, assieme a Francesco Ernandez, durante una visita alle grotte per la preparazione di una tesi di laurea.    
"Lo stile è decisamente naturalistico", spiega. "Le figure rappresentano uomini, a corpo filiforme, a braccia e gambe allargate e incurvate in basso, a sesso accentuato; la testa è costituita dalla continuazione del tronco. Il capo di una figura appare globosa, come se avesse un copricapo. Simili figure si trovano in Spagna e in Francia".  "Le figure - dice ancora il professor Torre - si trovano parte in una parete e parte in un'altra quasi adiacente. Sono tutte dipinte in nero, forse pitturate con ossidi di manganese oppure dal guano sub fossile di pipistrello, il tutto mescolato al lattice di una pianta, l'Euphorbia dendroides, di cui le nostre isole sono ricche. Insieme alle pitture sono stati trovati, all'interno della grotta, numerose conchiglie, del genere Littorina, che rappresentano resti di pasto degli uomini preistorici".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X