stampa
Dimensione testo

Commercialista accusato di estorsione: avrebbe pagato meno i dipendenti

Secondo gli inquirenti avrebbe taglieggiato le dipendenti della società «Servizi scolastici e sociali»

MARSALA. Un commercialista di Marsala accusato di estorsione aggravata e continuata, secondo la Procura avrebbe taglieggiato i dipendenti pagandoli meno del previsto. Si tratta di Giuseppe Renato Isaia, 53 anni, commercialista e consulente fiscale che, secondo gli inquirenti avrebbe taglieggiato le dipendenti della società “Servizi scolastici e sociali” di Marsala. A condurre l’indagine è stata la sezione di pg della Guardia di finanza presso la Procura di Marsala, coordinata dal sostituto procuratore Antonella Trainito. Ebbene, secondo gli investigatori, Giuseppe Renato Isaia “di fatto” era l’ amministratore della “Servizi scolastici e sociali” che negli anni compresi tra il 2005 e il 2007 si è occupata del servizio pubblico di trasporto scolastico. Dunque Isaia gestiva, nella sostanza, il servizio scuolabus assegnato in seguito all’aggiudicazione dell’appalto comunale. Oltre agli autisti, sugli scuolabus prestavano servizio alcune signore che si occupavano della sorveglianza dei bambini nel tragitto da scuola a casa e viceversa, per la discesa dai mezzi e l’eventuale attraversamento della strada. Secondo la Procura di Marsala, che ha notificato l’avviso conclusioni indagini preliminari, Isaia avrebbe pagato ai dipendenti somme inferiori rispetto a quanto previsto, come stipendio, nel contratto di lavoro. La motivazione addotta per tale azione che mirava a ridurre i compensi dovuti, sarebbe stata la grave crisi economica in corso. Secondo gli investigatori l’indagato avrebbe messo in atto le decurtazioni in busta paga prospettando alle dipendenti la possibilità della perdita del posto di lavoro. Giuseppe Renato Isaia è assistito dall’avvocato Paolo Paladino ed attualmente presta il suo servizio professionale presso il suo studio di consulenza che si trova in via Isolato delle Egadi. Adesso occorrerà attendere per sapere se, all’avviso di conclusione delle indagini, farà seguito la richiesta di rinvio a giudizio. Oltre che libero professionista, Isaia è anche presidente della I.P.A. Service srl., impresa multiservizi per il trasporto alunni e la gestione dei parcheggi, che, nel marzo del 2011, aveva comunicato a mezzo stampa una querela nei confronti dell’istituzione Marsala Schola per presunte irregolarità in merito all’appalto del trasporto scolastico.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X