SERIE C

Coppa Italia, il Trapani batte il Catanzaro 1-0 e vola ai quarti

di

Con una punizione calciata da Costa Ferrerira al 3', il Trapani si aggiudica il passaggio del turno di Coppa Italia contro un Catanzaro sceso al "Provinciale" senza particolari velleità visto che Auteri aveva lasciato a casa ben sei titolari. Spazio dunque a chi aveva calcato poco il terreno di gioco dall'una e dall'altra parte. Nel Trapani Vincenzo Italiano ha lasciato in panchina molti titolari facendo esordire Lomolino e Mastaj. Squadre schierate a specchio con un 4-3-3, che hanno dato vita ad una gara soporifera con un primo tempo appannagio dei padroni di casa che riusciti ad andare subito in vantaggio avrebbero potuto chiudere la partita se non fossero stati imprecisi in altre occasioni.

Morbida la reazione dei calabresi allo svantaggio, era il solo Giannone ad impensierire la retroguardia granata. Dopo un primo tempo condotto dai locali, nella ripresa gli ospiti intensificavano la manovra alla ricerca del pareggio, ma le buone intenzioni dei giallorossi si sono infrante nel palo colpito dal subentrato Nikolopoulos all'81'. Il Trapani come era successo domenica contro il Monopoli in campionato si dimostrava abile nel controllare la partita chiudendo bene i varchi e tentando di chiudere la partita con qualche sortita in ripartenza. Il tempo di battere il calcio d'inizio che il Trapani al suo primo affondo va in vantaggio. Corre il 2' di gioco e Dambros viene atterrato quasi al limite dell'area ospite. Batte Costa Ferreira al 3' e la sfera s'insacca dopo aver carambolato sul palo alla destra di Elazaj. Risponde il Catanzaro con un'altra punizione dal limite, al 10' battuta da Giannone, ma la palla finisce alta sulla traversa.

Al 21' una ripartenza dei granata è conclusa con un tiro di Fedato non molto preciso con la sfera che finiva abbondantemente sul fondo. Un minuto dopo s'infortuna Scrugli e gli subentra Corapi che va a prendere il posto di Costa Ferreira in mediana con il portoghese che retrocede sulla linea di difesa. Al 39' prova Giannone dalla distanza e il suo insidioso tiro finisce di poco a lato. Al 43' gol annullato ad Evacuo per un fallo di mano dello stesso centravanti granata. Nei due minuti di recupero, al 46' occasione per il Trapani con Evacuo che gira in rete da pochi passi un assist di Dambros ma la sfera deviata da un difensore ospite finisce in corner.

Inizio ripresa ed è del Trapani la la prima azione degna di nota al 47' con Dambros che lanciato a rete da un compagno elude la marcatura di un avversario ma imprecisa si rivela la sua conclusione che finisce sul fondo. Al 78' azione personale del subentrato Mastaj che si libera del suo diretto avversario ma lascia partire un tiro che è facile preda del portiere avversario. Tre minuti piu tardi risponde il Catanzaro con un colpo di testa di Nikolopoulos con la sfera che a portiere battuto va ad infrangersi sul palo alla destra di Ferrara. All'87' Corapi perde una palla sulla tre quarti sfera che perviene a Giannone il quale lascia partire un'insidioso tiro che finisce di poco alto sulla traversa. Non succede più nulla da qui al triplice fischio del Sig. Zingarelli con il Trapani che si aggiudica il passaggio ai quarti di finale della Coppa Italia di serie C e dovrà vedersela con la vincente di Potenza-Monopoli di scena questa sera alle 20,30 al " Alfredo Viviani" di Potenza.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X