DAL GDS IN EDICOLA

Il progetto per lo Stagnone di Marsala: 400 mila euro per la tutela
 

di

Dopo oltre trent’anni di tentativi andati a vuoto, di promesse mai mantenute, finalmente una concreta azione per la salvaguardia dell’ambiente dello Stagnone di Marsala, la laguna «protetta» che, se lasciata nel disinteresse totale come è stato per anni, rischia di morire.

Lo spiraglio di un salvataggio giunge da un progetto di tutela ambientale, finanziato dalla Comunità Europea. Quest’ultima ha infatti destinato al progetto di salvaguardia dello Stagnone la somma di 400 mila euro. Proprio all’inizio del 2019, in una delle tante iniziative di Legambiente a Marsala, alla presenza del presidente nazionale Giorgio Zambetti e del presidente della Sezione Legambiente Marsala-Petrosino, Letizia Pipitone, l’allarme lanciato per la salvaguardia dello Stagnone per la qualcosa Legambiente Nazionale si è detta pronta ad avviare una «vertenza» con la Regione.

Tale rischio sembra oggi scongiurato dopo che qualche mese fa il progetto di salvaguardia dell’ambiente dello Stagnone è stato presentato dall’Amministrazione Di Girolamo alla Regione per attingere ai finanziamenti comunitari in merito alla salvaguardia dell’ambiente.

L'articolo nell'edizione di Trapani del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X