I SINDACATI

"No" alla chiusura del Punto nascita presso la Casa di cura Sant'Anna di Trapani

No alla chiusura del Punto nascita presso la Casa di cura Sant'Anna di Trapani. È quanto sostiene la Cisl Fp Palermo Trapani che contesta il licenziamento dei 18 operatori del reparto di Ostetricia e ginecologia.

Il segretario generale aggiunto del sindacato, Marco Corrao, insieme a una delegazione di lavoratori, giovedì 20 dicembre, ha incontrato i vertici dell’assessorato regionale alla Salute, chiedendo loro che si avvii un tavolo tecnico con tutti i soggetti coinvolti nella vertenza.

In difesa del Punto nascita e dei posti di lavoro si è attivato anche il sindacato Ugl di di Trapani che, convocati gli organi sindacali di categoria, ha provveduto immediatamente a sollecitare un incontro con il rappresentante legale della Clinica, al fine di trovare una soluzione.

La Clinica ha risposto positivamente fissando l’incontro per il prossimo 27 dicembre.

La notizia completa nel Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X