SERIE C

Il Trapani torna a vincere in trasferta, tre gol contro la Paganese

di
Trapani Paganese, Trapani, Qui Trapani
Salvatore Aloi

Il Trapani di Italiano rispetta le aspettative della vigilia e torna al successo in campo esterno per la seconda volta violando per 3-1 il rettangolo di gioco della Paganese ultima in graduatoria. E’ stata una gara a senso unico con qualche impennata d’orgoglio dei campani che alla fine hanno dovuto soccombere di fronte alla qualità dei granata che rimangono solidi in seconda posizione. Per la cronaca il Trapani scende in campo a Pagani senza l’apporto dell’infortunato Golfo in avanti, al posto del quale il tecnico Italiano propone Dambros.

Per il resto tutto uguale come nell’incontro vinto domenica scorsa in casa contro il Rende. Dopo l’iniziale insidia da parte del campano Scarpa al 2’ su calcio di punizione che impegna il portiere granata Dini, i granata cercano di imporre il proprio gioco ma non riescono a sfondare il muro di casa. Al 24’ il Trapani si rende vivo con un tiro di punizione molto potente dalla distanza di Corapi con palla che passa di una spanna dal palo alla destra del guardiapali di casa. L’iniziativa è sempre della formazione granata con la Paganese che cerca di affondare in ripartenza ma il Trapani fà buona guardia.

Al 38’ si libera bene in area Dambros che indirizza in porta con il guardia pali campano che compie il miracolo. Poi è Taugourdeau a mandare in porta da lontano: si oppone sempre il portiere. Pochi secondi dopo, incredibile palo di Tulli a portiere battuto. A seguire un’altra parata in tuffo di Santopadre su conclusione di Taugourdeau. E’ assalto granata ma il pallone non ne vuol sapere di entrare nella porta campana. Poi l’arbitro Longo fischia la conclusione della prima parte. Nel secondo tempo, dopo due minuti, Aloi raccoglie un ottimo pallone in area e fionda in porta rasoterra battendo Santopadre per il vantaggio trapanese. La risposta della Paganese è al 49’ con Cesaretti che dalla distanza non indovina la porta. Un minuto dopo, il Trapani raddoppia con Dambros che s’inventa un gran gol dal limite con la sfera di cuoio che s’insacca all’incrocio.

La Paganese comincia a prendere confidenza dalle parti della retroguardia granata e accorcia al 63’ con Cesaretti che riprende un pallone che era andato a sbattere sulla traversa dopo un colpo di testa di Scarpa. Il Trapani sostituisce Dambros con Nzola. La gara comincia a scendere di tono. Al 74’ palo di Corapi su tiro dalla destra, la palla giunge nei pressi di Nzola che mette nel sacco. Il tecnico Italiano opera tre sostituzioni al 79’: Da Silva per Costa Ferreira, Toscano per Aloi e Scognamillo per Mulè. La Paganese si fà viva sottoporta ma il Trapani chiude la saracinesca. A tre minuti dalla conclusione è D’Angelo a sostituire Tulli. Sono cinque i minuti di recupero. Allo scadere Evacuo mette la palla in rete ma l’arbitro annulla per fuorigioco e poi fischia la conclusione.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X