SERIE C

Il Trapani supera il Rende: decide una punizione di Taugourdeau

di

Un Trapani non perfetto ma volenteroso e compatto supera l’ostico Rende, duro a cedere le armi, e ottiene una vittoria meritata se si contano le occasioni avute dalla formazione granata nel corso della gara. Per la cronaca il Trapani scende in campo per riscattare il momento non certamente esaltante.

Si gioca con i riflettori accesi. Il Rende mostra sin dalle prime battute di voler disputare l’incontro senza timori reverenziali. Il confronto è abbastanza combattuto. Per i granata la squadra calabrese si mostra un osso duro e il Trapani stenta per trovare il bandolo della matassa. E’ proprio il Rende a portare la prima insidia al 23’ con un colpo di testa ravvicinato di Giannotti che manda il pallone a lato. Il Trapani al 29’ risponde con un gran gol su calcio piazzato di Taugourdeau. Il francese piazza la palla a rientrare sul palo sinistro a mezza altezza e per il portiere Borsellini non c’è nulla da fare. Il centrale di centrocampo aveva segnato alla stessa maniera in una precedente partita giocata in casa. Poi non si registrano più emozioni dall’una e dall’altra parte. Solo tentativi spenti sul nascere.

Nella seconda tranche della contesa diretta da Meraviglia di Pistoia, la formazione allenata da Modesto si mostra abbastanza velleitaria. Al 55’ il tecnico granata Italiano sostituisce la punta Tulli con il brasiliano Dambros. Il Rende è alla disperata ricerca del pari ma il Trapani riesce a spazzare ogni possibile insidia operando di rimessa. I granata non riescono, comunque, a finalizzare per imprecisione. Toscano rileva Corapi. Intanto gli ospiti si rendono pericolosi al 74’ con un calcio di punizione di Franco che termina sull’esterno della rete.

Due minuti dopo è Toscano a mandare alle stelle da buona posizione. La gara è abbastanza vivace. Al 78’ il Trapani cambia Evacuo (molto stanco) con Nzola. All’’80’ miracolo del portiere Borsellini su conclusione ravvicinata di Golfo. L’arbitro, però, non concede incredibilmente il corner tra le proteste granata. All’83’ il tecnico ospite Modesto alla ricerca del pallone, andato fuori, ha un diverbio con un magazziniere del Trapani e viene espulso.

Qualche minuto dopo, và fuori il direttore sportivo granata Rubino. La gara continua ad essere combattuta. Sono cinque i minuti di recupero. Al 93’ Giannotti spedisce per il Rende sull’esterno della rete. Qualche secondo più tardi Golfo spara sul portiere un ottimo pallone in area e s’infortuna. E’ un’autentica battaglia fino all’ultimo. Il Trapani vince e sono tre punti importantissimi sotto ogni aspetto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X