CARABINIERI

Picchia e rapina due minorenni a Mazara del Vallo, arrestato un tunisino

di

Avrebbe picchiato e derubato due minorenni a Mazara del Vallo. Un cittadino tunisino di 18 anni, B.M.Z., è stato arrestato dai carabinieri  in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale per i minorenni di Palermo.

Secondo quanto ricostruito dagli  investigatori, lo scorso 16 settembre il 18enne, all'epoca ancora minorenne, avrebbe rapinato due quindicenni che passeggiavano in via Toscanini, a Mazara del Vallo. Il rapinatore è arrivato sul posto a bordo di uno scooter, è sceso e si è diretto verso i ragazzini.

Dopo averli picchiati, il rapinatore avrebbe costretto una delle vittime a prelevare 70 euro da uno sportello bancomat con una carta di credito prepagata e rubato anche un orologio. Il ragazzo si è poi dato alla fuga, facendo perdere le proprie tracce.

I genitori delle giovani vittime, informati dai figli della rapina subita, li hanno accompagnati a denunciare ai carabinieri l’accaduto.

Grazie alle immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona, però, i carabinieri sono riusciti a risalire al ragazzo. Le telecamere lo hanno immortalato mentre durante il percorso a piedi per raggiungere lo sportello bancomat, con fare da 'bullo', afferrava per il collo le sue vittime che per paura di essere ulteriormente picchiati non hanno reagito.

Il giudice di Palermo ha disposto la custodia cautelare in carcere per B.M.Z. che è stato arrestato e portato nell'istituto penitenziario per minorenni di Palermo.

 

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X