CARABINIERI

Raggirano un anziano e si fanno consegnare 12 mila euro, un arresto ad Alcamo

di

In sette mesi hanno raggirato un anziano di 71 anni e si sono fatti consegnare 12 mila euro ad Alcamo.  I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Alcamo hanno arrestato Salvatore Barbara, di 49 anni, venditore ambulante trapanese e complice, C.V., di 40 anni. Entrambi sono accusati di aver ottenuto con raggiri da un pensionato busetano, affetto da disturbi psichici, numerose somme di denaro, consegnate tramite accrediti poste-pay, ricariche telefoniche e denaro contante. I due sono accusati di circonvenzione di persona incapace.

Le indagini sono partite dopo una denuncia presentata dai parenti della vittima. Il tutto sembra che fosse cominciato in seguito alla vendita di una grossa partita d’olio da parte della vittima, che non era stata pagata dagli acquirenti. In seguito a ciò l’anziano avrebbe iniziato ad inviare dei soldi, con cadenza quasi quotidiana, ad alcuni individui. Sembra che gli avessero assicurato la possibilità di riavere i suoi soldi investendone degli altri.

I versamenti venivano effettuati a mezzo di ricariche poste pay intestate ai due truffatori e ricariche telefoniche effettuate sui loro numeri e in contanti, organizzando incontri a Trapani.

Nella mattinata dello scorso 1 dicembre, infatti, avuta notizia dell’incontro tra la vittima e Barbara, i carabinieri di Alcamo, hanno arrestato Salvatore Barbara, in flagranza di reato di circonvenzione di incapace continuata.

Il complice C.V è stato denunciato. Sul suo conto sono ancora in corso indagini per  appurare la concreta responsabilità penale. Barbara è stato portato nel carcere di Trapani.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X