Abusivismo, il video delle demolizioni a Triscina

La prima casa ad essere abbattuta è stata quella che fu di Maria Santangelo, poi passata al patrimonio del Comune di Castelvetrano.

Sono iniziate stamattina sotto scorta di carabinieri, polizia, vigili urbani e guardia di finanza, le operazioni di demolizione delle prime 85 case abusive che verranno abbattute.

La ruspa della ditta “Cogemat” di Trapani (che si è aggiudicata l’appalto bandito dalla Commissione straordinaria prefettizia) dalle 8 di stamattina ha provveduto a demolire la casa in via 125ma, con la relativa raccolta e conferimento in discarica degli sfabbricidi. La seconda casa che verrà abbattuta sarà quella che fu di proprietà di Giacomo Romano, nella 134ma. A seguire sarà demolito un piccolo magazzino in via Lucrezio a Castelvetrano. Il primo lotto di demolizioni raggruppa 12 abitazioni ma l’appalto è stato vinto dalla “Cogemat” per 85 abitazioni. Direttore dei lavori è l’ingegnere Danilo La Rocca dell’Area tecnica del Comune di Castelvetrano.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X