IL CASO

Palazzo Lucatelli a Trapani, al via il recupero dei fondi per la "messa in sicurezza"

Recuperare Palazzo Lucatelli si può. Gli ultimi crolli hanno riguardato il tetto dell’ex ospedale e hanno messo in moto gli uffici comunali con l’obiettivo di recuperare un finanziamento di due milioni di euro con la società erogatrice, per conto del ministero dei Beni Culturali, che continua a minacciare la revoca.

Gli assessori comunali Ninni Romano ed Andreana Patti unitamente a Giovanni De Santis, consigliere delegato del Luglio Musicale, società partecipata al 100% dal Comune e proprietaria del Palazzo Lucatelli, ieri hanno affrontato il tema legato proprio al recupero del finanziamento di due milioni per l’ex ospedale Sant’Antonio.

I fondi erano stati erogati dall’Arcus, società oggi assorbita dall’Ales e che fa parte del ministero dei Beni Culturali.

La notizia completa nel Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X