GUARDIA DI FINANZA

Lavoro in nero nel Trapanese, scoperti 27 operai irregolari

di

Ventidue lavoratori in nero nelle aziende agricole, altri cinque nei cantieri edili. È questo il risultato dei controlli effettuati dalla guardia di finanza nel territorio trapanese nelle ultime settimane. In particolare, a Castelvetrano e Campobello di Mazara le fiamme gialle hanno messo nel mirino 6 aziende agricole e 39 braccianti.

A Campobello è stata verificata la posizione di 17 lavoratori in quattro attività: in tre di queste sono state rilevate irregolarità, con l'impiego di sei braccianti in nero, di cui tre italiani, due rumeni e un extracomunitario. A Castelvetrano invece scoperto un capannone gestito da una società attiva nel settore della lavorazione delle olive "da mensa" all'interno del quale 16 dipendenti erano privi di contratto.

Infine, effettuati controlli nei cantieri edili di tutta la provincia: in cinque di questi, di cui due situati a Favignana, uno a Mazara del Vallo, uno ad Alcamo ed un ultimo a Partanna sono stati scoperti in tutto cinque lavoratori irregolari.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X