FEDERPESCA

Crisi del settore ittico, stato di agitazione della marineria di Mazara del Vallo

di

La sezione di Mazara di Federpesca, al termine di una riunione, ha proclamato lo stato di agitazione della locale marineria.

Un’assemblea nel corso della quale è stato messo in evidenza lo stato di crisi che sta attraversando il settore ittico, stretto nella morsa di una serie di condizioni che stanno mettendo a rischio il presente e il futuro della pesca. I problemi sono i soliti: il caro gasolio; la ristrettezza delle zone di mare nelle quali è possibile pescare; le poche risorse del mare.

Con la dichiarazione dello stato di agitazione, si legge in una nota di Federpesca Mazara, si vuol “porre l’attenzione sul problema con le istituzioni regionali e comunitarie”. E se non dovessero arrivare risposte positive, fanno ancora sapere da Federpesca, “entro la fine dell’anno le flotte saranno costrette a fermarsi e non riprenderanno a lavorare”.

La notizia completa nell’edizione di Trapani del Giornale di Sicilia.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X