RIFIUTI

Trapani, differenziata porta a porta nel caos: nessuno la rispetta

di

Da mercoledì scorso in gran parte della città è tornata la raccolta differenziata porta a porta. In base all’ordinanza emanata dal sindaco Giacomo Tranchida, infatti, coloro che abitano nelle zone servite dal porta a porta devono esporre, davanti alla propria abitazione, i rifiuti dell’umido e dell’indifferenziato in base ad un preciso calendario.

La raccolta differenziata porta a porta, quindi, è in vigore, ma nessuno la rispetta. Il problema sta soprattutto nella comunicazione o, meglio, nella mancata comunicazione. Così come avvenne nel marzo scorso, quando il porta a porta venne introdotto dall’allora commissario Francesco Messineo. Allora l’amministrazione comunale corse ai ripari provvedendo alla pubblicazione dell’ordinanza in grandi manifesti, ai più però parsi illeggibili.

L’articolo completo nell’edizione di Trapani in edicola.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X