COMUNE

Castellammare, a giudizio ex sindaco e alcuni funzionari

di
ex sindaco Castellammare, inchiesta carburante castellammare, Nicola Coppola, Trapani, Politica

Tutti rinviati a giudizio in 7 tra ex sindaco, dirigenti del Comune e privati, finiti nel maggio dello scorso anno sotto indagine nell'ambito di un'inchiesta nata da un impianto di carburanti non in regola ma autorizzato con tanto di concessioni da parte degli uffici.

A finire a giudizio l'ex sindaco Nicola Coppola, che oggi ricopre la carica di consigliere comunale, e con lui altri quattro tra funzionari e dirigenti del municipio: Giacomo Gervasi, Alberto Di Stefano, Marcello Ancona e Roberto Alonzo.

Per loro l'accusa è a vario titolo abuso d'ufficio, in concorso e continuato. Figurano poi Silvana Paradiso, amministratore unico della ditta di gestione dell'impianto carburanti, e Salvatore Balistreri, in qualità di progettista dello stesso deposito, accusati di abuso edilizio in concorso e falsità ideologica.

L’articolo completo nell’edizione di Trapani del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X