SANITÀ

Ospedale Castelvetrano, i sindaci del Belìce chiedono incontro al ministro: "Non venga declassato"

"I sindaci del Belìce abbiamo inoltrato una formale richiesta di incontro al ministro della Salute Grillo per chiedere che l'ospedale di Castelvetrano non venga declassato come previsto dal nuovo piano sanitario regionale".

Lo ha detto Nicolò Catania, primo cittadino di Partanna e coordinatore dei sindaci della Valle del Belice, intervenendo oggi, al cinema Marconi, all'assemblea in difesa del nosocomio indetta dal comitato civico "Orgoglio castelvetranese" alla quale erano presenti circa 150 persone, tra cui diversi medici ed ex medici del Vittorio Emanuele II.

"Il documento - ha proseguito Catania - ha come primo firmatario Salvatore Caccamo, uno dei commissari alla guida del Comune di Castelvetrano, che con noi sindaci si sta interessando alla questione. Inoltre, non ritengo produttivo creare contrapposizioni con altri territori, come quello di Mazara del Vallo, poichè i mazaresi sono cittadini che hanno analoghi diritti ai nostri".

Il riferimento è al fatto che per il Comitato vi è una certa "illogicità nella promozione a Dea di primo livello dell'Abele Aiello di Mazara del Vallo, la cui struttura presenterebbe ancora criticità". Che il problema non è la città del Satiro lo ha ribadito pure il sindaco di Campobello di Mazara, Giuseppe Castiglione, che ha evidenziato che anche lì "si è avviata una battaglia per non far declassare alcuni reparti del nuovo nosocomio".

"Auspico - ha detto Castiglione - che i competenti organismi ministeriali rivedano la proposta regionale. Se da qui a breve non saremo convocati propongo di organizzare il presidio della struttura". All'assemblea sono intervenuti, tra gli altri, l'ex senatore Vito Bellafiore, l'avvocato Franco Messina che ha parlato di "attacco scellerato, deliberato, delinquenziale e ingiustificato al nostro territorio e al nostro ospedale" e ha annunciato l'apposizione di una benda nera all'ingresso della città con la scritta provocatoria "Castelvetrano città cancellata".

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X