RIFIUTI

A Trapani, Marsala e Salemi parte la raccolta differenziata con "Innovambiente"

Trapani, Marsala e Salemi sono pronte a dare il via alla raccolta differenziata. I tre Comuni utilizzeranno la piattaforma Innovambiente, realizzata dall'azienda high-tech materana "Innova".

Si tratta di un sistema che consente il censimento delle utenze, la distribuzione di contenitori, la rilevazione automatica dei conferimenti tramite tecnologia Rfid e la consultazione in tempo reale dei dati. Elementi essenziali per potere avviare entro il prossimo anno il passaggio da tassa erariale a tariffazione puntuale, attraverso anche il conteggio dei rifiuti conferiti da ogni singolo utente.

A Marsala è stata già avviata in questi giorni la predisposizione delle piattaforme informatiche di gestione del servizio di raccolta differenziata, con il caricamento della zonazione territoriale e anagrafiche delle utenze: 28 mila domestiche e 3 mila e 300 commerciali.

La prossima settimana è in programma, da parte degli operatori dell’ente di gestione, "Energeticambiente srl", l'avvio dei processi di censimento e distribuzione dei kit di raccolta, attraverso tablet che operano su applicazione "Innovambiente - Start Up Go". Nelle prossime settimane, la stessa procedura sarà avviata anche nei comuni di Trapani e Salemi.

«Il nostro innovativo sistema di completa gestione di ogni momento del ciclo di raccolta differenziata e porta a porta, sta costantemente aumentando la sua diffusione», spiega Massimo Veglia, project manager di Innovambiente.

«Oggi lo utilizzano oltre 50 comuni italiani con un bacino complessivo superiore al milione di persone - prosegue Veglia - Uno dei suoi punti di forza è il sistema di back office per la gestione del numero verde, che consente un’interfaccia costante con tutti i soggetti coinvolti, cittadini, aziende, enti di gestione e comuni anche grazie ad un'app gratuita utile alla diffusione di calendario di raccolta, guida ai conferimenti, dizionario dei rifiuti e alla prenotazione  dei ritiri a domicilio«.

«E il prossimo novembre - conclude - presenteremo a Ecomondo di Rimini, nuove funzionalità basate sulla Business Intelligence che offrono analisi statistiche e previsionali e una costante valutazione dei dati per migliorare e ottimizzare i processi gestionali. Obiettivo, migliorare qualità ed economicità della raccolta».

P.V.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X