CARABINIERI

Furono complici di una rapina in banca ad Alcamo, due arresti

di

Sono stati individuati gli altri due rapinatori che avevano messo a segno un colpo il 14 aprile 2018 all’interno della filiale del Credito Siciliano ad Alcamo. I carabinieri di Alcamo hanno arrestato a Palermo il ventunenne Giuseppe Caccamo ed il ventenne Salvatore Caracappa.

Il giorno della rapina un uomo con occhiali da sole e cappellino, fece irruzione nella filiale, approfittando di un momento in cui non erano presenti clienti, dopo aver minacciato di morte il direttore e i suoi impiegati, gli intimò di rannicchiarsi sul pavimento senza fare alcuna mossa falsa e di attendere l’apertura automatica delle casseforti temporizzate.

I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Alcamo furono allertati dall’allarme silenzioso lanciato da un cassiere. I militari inseguirono il rapinatore che decise di fuggire a piedi, portando via il denaro immediatamente disponibile in cassa, circa 600 euro.

Fu fermato ed arrestato il ventitreenne palermitano Giuseppe Stemma. Da allora, i carabinieri della compagnia carabinieri di Alcamo hanno iniziato per valutare l’eventualità che Stemma avesse agito con dei complici.

Le indagini hanno consentito di individuare, il cinquantenne Rosario Stemma, padre di Giuseppe, che è stato denunciato perché qualche giorno dopo la rapina commessa ad Alcamo, aveva dichiarato il falso che la sua autovettura gli era stata rubata. Con questa vettura Giuseppe Stemma e i suoi complici commisero la rapina.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X