Rifiuti, sdraio e tende: a San Vito il parcheggio comunale diventa luogo di bivacco

di

Un accumulo di rifiuti - sedie rotte, cartacce, bottiglie, sacchetti abbandonati e cartoni - accoglie i turisti nel parcheggio comunale di San Vito Lo Capo, accessibile da via La Goulette e via La Piana, a pochi passi dal mare.

Una visione poco piacevole in una domenica di fine estate, a pochi giorni dall'inizio del Cous Cous Fest, manifestazione che porterà un afflusso non indifferente di turisti. C'è da chiedersi: questo luogo è terra di nessuno? Perché uno dei due parcheggi comunali del paese, luogo di arrivo di migliaia di visitatori, si trova in queste condizioni?

All'interno è nata anche un'area dedicata al bivacco: tende da campeggio, sedili di automobile, tavoli, sedie a sdraio e abiti appesi sul filo spinato sono il fiore all'occhiello dell'ampio parcheggio comunale. Il degrado non risparmia nemmeno alcune delle stradine periferiche o di accesso al paese, dove non è raro trovare sporcizia e rifiuti di vario genere.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X