ARENA DELLE ROSE

Le storie di Edoardo Leo tra divertimento e semplicità conquistano Castellammare del Golfo

di

Uno spettacolo delicato, divertente, sobrio, che fa ridere e pensare. Anzi, ripensare a quelle piccole cose che ognuno di noi dà per scontate, assodate,  vissute, ma che se ci pensi su è inevitabile un sorriso sfuggente. Edoardo Leo con il suo“Ti racconto una storia”, andato ieri in scena all´Arena delle Rose di Castellammare del Golfo, ha dato vita quasi ad un dialogo, con il suo pubblico.

Il noto attore, volto emergente della commedia italiana, si è cimentato in letture semiserie e tragicomiche, con musiche di Jonis Bascir: vent’anni di appunti, ritagli, ricordi e risate, trasformati in uno spettacolo coinvolgente, Una riflessione su comicità e poesia, stuzzicante e curiose. Il protagonista di "Smetto quando voglio", la trilogia campione d'incassi in Italia, non ha di certo deluso le attese.

"Ti racconto una storia" è uno spettacolo completo, in un certo senso, che vuole far divertire e riflettere, che racconta spaccati di umanità varia, che fanno ridere e pensare, che mettono in scena la commedia della vita, unendo parole e musica, sempre azzeccata, di sottofondo, che mai "salta sopra" le parole.

In scena non solo racconti e monologhi di scrittori celebri, da Baricco a Marquez, ma anche articoli di giornale, aneddoti, barzellette, persino "denunce assicurative", e esperienze dello stesso Edoardo Leo. Un vero e proprio manifesto dell’attore che senza veli dichiara la propria passione per il racconto orale, da quando era bambino, dalle esperienze col nonno, con Leo che parla veramente con il pubblico, al punto che modifica forma e contenuto in base a chi ha di fronte. E sicuramente lo fa molto bene.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X