GUARDIA COSTIERA

Pesca abusiva allo Stagnone di Marsala, sequestrati 15 nasse e 150 metri di rete

di

Sequestrate 15 nasse e circa 150 metri di rete da pesca nella Riserva dello Stagnone: è il secondo intervento in due settimane nell’area protetta per contrastare la pesca abusiva. Stavolta gli attrezzi da pesca erano stati posti nella bocca sud della laguna, tra Punta D’Alga e la sommità dell’Isola Lunga mentre lo scorso 17 agosto nei pressi dell’Isola di Santa Maria, gli uomini della Capitaneria di porto avevano rinvenuto 24 nasse. I militari della Guardia costiera di Marsala, guidati dal tenente di vascello Nicola Pontillo, hanno proceduto al sequestro delle nasse, che in entrambi i casi erano state calate irregolarmente, e della rete.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X