Oscar dello sport a Mazara, la storia di Giusy e del suo viaggio a Lourdes

Il più sentito applauso è stato riservato a lei, dopo l’esibizione in sedia a rotelle sul palco. All’Oscar dello sport di Mazara del Vallo ha partecipato anche Giusy Barraco, la giovane atleta di Petrosino che, dopo i successi nel nuoto, da alcuni anni si è cimentata nella danza su sedia a rotelle.

L’esibizione di Giusy è stata accompagnata dalla sua stessa voce fuori campo, raccontando l’amore profondo che lei stessa ha per la vita. «È stato un viaggio a Lourdes che ha cambiato tutto – racconta Giusy – ero in un momento di forte sconforto e così decisi di fare il pellegrinaggio. Lì ho riscoperto la forza di andare avanti»

. Ha iniziato a fare nuoto, ad allenarsi tra Marsala e Trapani e poi il coronamento di un grande sogno, quello della danza. Dapprima in una scuola di Mazara del Vallo, poi in quella di Sara Messina Denaro. Gli amici l’hanno aiutata nell’acquisto della carrozzina e da maggio Giusy Barraco, che nel frattempo si è sposata, si è esibita più volte nei palchi di manifestazioni in provincia di Trapani, compreso l’Oscar dello sport dove è stata premiata.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X