ANIMALI

La spiaggia di Erice saluta la nascita di dieci tartarughe Caretta caretta

Sul finire dell’estate è arrivata una sorpresa per i bagnanti della spiaggia del comune di Erice. Alcuni ospiti della struttura ricettiva «Baia dei Mulini» lo scorso 23 agosto hanno assistito all’uscita dal nido di 10 tartarughini della specie Caretta caretta. Da quanto ha riferito chi era presente, tutti gli esemplari sono riusciti a raggiungere il mare in maniera autonoma.

E’ stato subito avvisato il WWF, che gestisce la «Riserva Naturale Orientata Saline di Trapani e Paceco». Il personale della Riserva, dopo aver visionato i video effettuati sulla nascita, si è recato sul posto per identificare il punto esatto di ubicazione del nido.

Si è provveduto ad avvertire la Ripartizione Faunistico Venatoria di competenza oltre ad allertare anche il titolare ed il personale della struttura ricettiva (in particolare chi gestisce lettini e ombrelloni) per non procurare danni al nido per eventuali nuove nascite nei giorni successivi.

«Da nord a sud aumentano di anno in anno i siti di deposizione della Caretta caretta -, dichiara la presidente del WWF Italia Donatella Bianchi -. Le schiuse spesso avvengono durante il giorno sotto lo sguardo incredulo ma protettivo dei bagnanti: i numerosi video e selfie postati in rete dimostrano che le nostre campagne di sensibilizzazione sono state efficaci. Anche quest’estate i volontari del WWF hanno trascorso notti insonni percorso centinaia di chilometri, sacrificato affetti e famiglia per proteggere e monitorare in numerosi nidi di tartarughe marine».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X