SANITÀ

Ospedale di Castelvetrano, sei sindaci scrivono a Musumeci: "No ai tagli"

di

Per alcuni sindaci del Belice il ridimensionamento dell’ospedale di Castelvetrano, previsto dalla nuova rete sanitaria regionale, si tratta di «un arretramento dei livelli minimi di assistenza». Ecco perché i primi cittadini di Partanna, Campobello di Mazara, Poggioreale, Gibellina, Santa Margherita Belice e Menfi, hanno scritto al presidente della Regione, Nello Musumeci, affinché riveda la rete sanitaria approvata. Così come stanno le cose, l’ospedale «Vittorio Emanuele II» di Castelvetrano perderà 44 posti letto, con l’azzeramento dei reparti di ostetricia e ginecologia, pediatria, oncologia.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X