LA VICENDA

Montagna di rifiuti al Parco di Segesta, è braccio di ferro sullo smaltimento

di
Parco di Segesta rifiuti, Trapani, Cronaca

Sacchi neri, sacchi trasparenti e anche azzurri. Una catasta di rifiuti che, se non fosse per la fitta vegetazione che la nasconde, non sarebbe proprio un bello spettacolo da vedere. A quattro passi dagli uffici del Parco archeologico di Segesta ci sono più di trenta grossi sacchi per l’immondizia accatastati l’uno sull’altro.

Sono i rifiuti che provengono dal bar del punto ristoro, dai cestini sparsi nel Parco e dalle pulizie giornaliere dei bagni pubblici. Rifiuti indifferenziati accumulati da mesi, settimana dopo settimana che qualcuno, regolarmente, trasporta e scarica. E così è nato il problema. I dettagli sulla vicenda nel Giornale di Sicilia di oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X