AMBIENTE

"Stop ai rifiuti organici nella discarica di Marsala": la denuncia del sindaco di Salemi

Da lunedì scorso al comune di Salemi e alla maggior parte dei comuni del territorio trapanese viene impedito il conferimento di rifiuti organici, provenienti dalla raccolta differenziata, presso l’impianto 'Sicilfert' di Marsala. Lo denuncia il sindaco della cittadina trapanese, Domenico Venuti, che ha presentato un esposto ai carabinieri per interruzione di pubblico servizio.

A Salemi la raccolta differenziata, entrata in vigore nel dicembre 2016, lo scorso mese ha raggiunto quota 60% e nonostante 'Sicilfert Srl' abbia sottoscritto un contratto per il conferimento dei rifiuti organici fino al 31 dicembre la cittadina trapanese al momento non riesce a scaricare i rifiuti con regolarità nell’impianto di Marsala. Il conferimento viene invece concesso a pochi altri comuni. «Tutto questo senza alcuna spiegazione esaustiva - racconta Venuti -. Martedì, infatti, ho accompagnato in prima persona i mezzi a Marsala e mi è stato riferito che non c'era spazio per conferire i nostri rifiuti provenienti da una regolare raccolta differenziata - prosegue il sindaco -, mentre altri camion continuavano a conferire la loro immondizia inspiegabilmente. Abbiamo trovato delle soluzioni tampone e stiamo garantendo la pulizia e il decoro della città - aggiunge Venuti - ma si tratta di rifiuti organici che producono percolato e senza una soluzione alternativa nei prossimi giorni la situazione precipiterà».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X