LA SENTENZA

Sotterrano soldi in giardino per evitare il sequestro, padre e figlio di Marsala condannati a 2 anni

Avrebbero nascosto una ingente somma di denaro (68.950 euro) sottoterra nel giardino dei vicini di casa per evitarne il sequestro da parte dello Stato nell’ambito delle misure di prevenzione patrimoniali scattate a seguito dell’indagine sulla cosiddetta «mafia nel trasporto dell’ortofrutta».

Per questo, il Tribunale di Marsala ha condannato a due anni di carcere ciascuno i marsalesi Antonio e Giovanbattista Sfraga, padre e figlio. Per entrambi la pena è sospesa. Il Tribunale, però ha disposto la confisca della somma.

L'accusa riconduce il denaro agli Sfraga, grossisti nel settore del commercio dell’ortofrutta, perché su alcune banconote sono segnate delle cifre che per gli inquirenti sarebbero state scritte da Giovanbattista Sfraga.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X