Dalle missioni speciali alla solidarietà, donazione all'ospedale di Castelvetrano

È stato uno dei fondatori del Gis (Gruppo intervento speciale), quasi un’intera carriera vissuta in operazioni speciali e difficilissime su tutto il territorio italiano.
Il Comandante Alfa (questo il suo nome in codice) è originario di Castelvetrano, città dalla quale è andato via all’età di 17 anni.
Ora, da due anni in pensione, ha deciso di donare proprio all’ospedale del paese natio dieci poltrone relax (e per l’allattamento) al reparto di neonatologia dell’ospedale di Castelvetrano.
«Ho voluto iniziare proprio nella mia città d’origine e in un reparto di bambini perché ritengo che loro sono il nostro futuro – ha detto Alfa – ma questo è il primo dono, al quale ne seguiranno altri».
Alla cerimonia di consegna, insieme al Comandante Alfa, tra gli altri c’era anche il Commissario straordinario dell’Asp Trapani, Giovanni Bavetta.
«Questo ospedale ha oggi un valore aggiunto che è quello della generosità – ha detto Bavetta – dimostrata da una persona che rappresenta la legalità».
Il Comandante Alfa, che in pubblico si mostra col mefisto, da alcuni anni si è dedicato alla scrittura: tre sono i libri scritti da lui e, in tutta Italia, fa il consulente per la sicurezza».

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X