GUARDIA DI FINANZA

"Bancarotta fraudolenta", indagato l'imprenditore trapanese Matteo Bucaria

È indagato per bancarotta fraudolenta uno dei più noti imprenditori edili di Trapani, Matteo Bucaria, di 50 anni. Stessa accusa, in concorso, è mossa alla madre: Mariantonia Salerno, di 77 anni. Ai due è stato già notificato l’avviso conclusione indagini preliminari, atto che solitamente prelude alla richiesta di rinvio a giudizio.

Secondo l'accusa, da una società ("IdroSciacca 2009") dichiarata fallita dal Tribunale di Trapani il 5 marzo 2015 e amministrata da Bucaria fino al 26 ottobre 2010 e poi dalla madre (anche se per l'accusa «amministratore di fatto» sarebbe sempre stato l'imprenditore), sarebbero state «distratte», a più riprese somme per un totale di oltre un milione e 100 mila euro.

I fatti contestati sono relativi al periodo tra il 2009 e il 2014. Le somme erano state erogate dal Comune di Sciacca, che aveva aggiudicato all’impresa trapanese i lavori di realizzazione della rete idrica e fognaria. L’indagine, coordinata dal sostituto procuratore Matteo Delpini, è stata svolta dalla guardia di finanza di Trapani.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X