PEOPLE FLY

Il giallo dei voli inesistenti a Trapani, l'Unione Consumatori: "Ecco come avere il rimborso"

di

Biglietti venduti ai passeggeri per un volo in realtà inesistente. È la disavventura capitata a chi domenica 10 giugno era pronto a imbarcarsi sul volo Trapani-Bologna della compagnia aerea People Fly.

A fianco dei passeggeri, vittime della disavventura, si è schierata oggi l'Unione Consumatori: "Abbiamo deciso - dichiara il presidente Manlio Arnone - di mettere a disposizione il nostro staff di legali per tutelare gli utenti-consumatori incappati in questa triste vicenda, intraprenderemo ogni azione per tutelare il diritto dei consumatori a ottenere il rimborso dovuto".

I nuovi voli della People Fly, secondo gli annunci, avrebbero dovuto collegare, dal 5 giugno, Trapani con Bologna, con frequenza trisettimanale (martedì, giovedì e domenica). Due i voli per Cuneo, il lunedì e venerdì, a partire dal 4 giugno. Per Pisa, dal 2 giugno, il mercoledì e sabato.

E un volo al giorno era previsto per Roma Fiumicino a partire dal 3 giugno con partenza da Trapani alle 6.30 del mattino e rientro da Roma alle 8.10. E ancora con Verona dal 4 giugno, ogni lunedì e venerdì.

L’Airgest, la società che gestisce lo scalo trapanese di Birgi, in una nota precisa che non ha previsto nessun decollo dalle proprie piste e che "in ordine ai voli venduti sul sito di People Fly si segnala che non sono attualmente in essere rapporti commerciali tra l’operatore in questione e l'aeroporto Vincenzo Florio. Si consiglia, quindi, prima della prenotazione la verifica dell'operatività dei voli tramite il sito internet dell’Airgest".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X