SANITA'

Pesca, l'Asp di Trapani: "Aumentare i controlli e la vigilanza"

«Un’intensificazione dell’ attività ispettiva nel settore dei prodotti ittici, utilizzando tutto il personale veterinario disponibile, per prevenire l'insorgenza di intossicazione alimentari da consumo di pesce non idoneo, in aggiunta alla normale attività di vigilanza». E' quanto ha predisposto il direttore del dipartimento di prevenzione veterinaria Diego Todaro, su indicazione del Commissario dell’ASP di Trapani Giovanni Bavetta.

In questo periodo c'è infatti un notevole incremento del consumo di prodotti ittici ed in particolare, di tonno fresco. Le alte temperature ambientali favoriscono la produzione di istamina, soprattutto in alcune specie ittiche (come tonno, sgombro, sarde e altro pesce azzurro) se non viene rispettata la corretta catena del freddo, con conseguente possibile comparsa di una tossinfezione alimentare conosciuta come «sindrome sgombroide».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X