IL CASO

Chiusura dell'asilo di Petrosino, è polemica tra il vicesindaco e l'opposizione

di
asilo nido petrosino, Marcella Pellegrino, Trapani, Politica
Foto Archivio

È polemica tra l’amministrazione comunale di Petrosino e l’opposizione dalla giunta guidata da Gaspare Giacalone. Lo scontro riguarda la chiusura dell’asilo micronido comunale. Nei giorni scorsi il gruppo di minoranza “Adesso il futuro” aveva lamentato che la struttura avrebbe chiuso i battenti in data 9 giugno.

"Ci chiediamo – avevano scritto i quattro consiglieri d’opposizione – perché siano state bloccate le attività e la risposta sembra giungere dall'ennesima carenza dei fondi necessari a continuare l’attività fino alle ferie di agosto, né per gli ultimi mesi dell’anno. C’è quindi il rischio concreto che l’asilo non riaprirà dopo l’estate"

Non si è fatta attendere la risposta dell'amministrazione: "Ancora una volta mi trovo a dover rispondere alle dichiarazioni fuori luogo dell’opposizione sul tema dell’asilo nido - ha dichiarato in una nota il vicesindaco di Petrosino Marcella Pellegrino - servizio per il quale ricordo che il nostro Comune è beneficiario di ben due finanziamenti da parte dello Stato".

"Con i fondi del primo finanziamento - spiega il vicesindaco - abbiamo garantito il servizio di micro-nido comunale per quest’anno, con la chiusura fissata al 9 giugno. Con il secondo finanziamento e la gara già espletata, garantiamo, invece, la riapertura dell’asilo nido il 1° settembre. Forse l’opposizione non sa che dal prossimo anno didattico i bambini che potranno usufruire di tale servizio saranno 25, dunque 13 in più rispetto ai 12 dell’anno appena concluso".

"La consigliera Vallone - conclude la Pellegrino - pensa forse che i bambini siano dei pupazzi e non sa che la fase di inserimento del bambino nell'asilo nido è un momento molto delicato, che prevede l’adattamento in un contesto diverso dall'ambiente familiare. Un passaggio che dovrebbe avvenire nel modo meno traumatico possibile. Da qui, la scelta di chiudere le attività il 9 giugno e farle riprendere il 1° settembre. Altro che motivazioni di ordine economico. L’opposizione è da anni che dice che il nostro comune è sull'orlo del fallimento, ma credo, invece, che i fallimenti siano tutti della minoranza e dei loro miseri tentativi di infangare l’operato della nostra amministrazione".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X